Il diario ritrovato di S.H.B. (Parte IV)

18 Def. a.c.

Caro diario,non riesco a fare ciò che mi ha supplicato di compiere Hirm. Ieri sera l’ho rivista e ha nuovamente insistito affinché facessi quel che mi aveva detto.“Se proprio non vuoi, leggerai che Inuith voleva me! ME! Non Samantha!”.
Allora ho fotocopiato ancora alcune pagine…

Oggi è venuto Vence a chiedermi come stavo. Lo vidi stanco ma sempre forte e corpulento. Poi vide Ayram, anche lei con la veste grigia, da serva… Le sue bamboline… Ayram ultimamente si comporta in modo strano. Sembra… Invasata.

Mi è venuto in mente un appunto del professore… Eccotelo (ci ho impiegato un po’ a ricordare dove l’avevo letto…)

Ho ragione di credere che il mondo fosse popolato da altre creature oltre gli uomini. Samantha mi ha detto di essere una mezzosangue. Cosa intende? Il padre di un luogo, la madre di un altro? Due etnie diverse? No, secondo me è qualcosa di diverso. Leggendo il suo diario ho fatto altre scoperte. In molti punti lo ha lasciato intendere e non l’ha scritto esplicitamente. E l’ipotesi che ci fossero più creature avvalora la tesi che il vortice dell’oblio sia molto più che un varco dimensionale o di trasporto.
Non so se comunicare a Marcus queste riflessioni o tenermele per me. Forse le terrò per me altrimenti rischio di trovarmelo tra capo e collo e non vorrei che Lei lo prendesse come ormai ha preso me.

La faccenda si fa sempre più interessante, caro diario…

Oggi ho assistito a qualcosa che mai avrei creduto di assistere. Innanzi tutto ieri mi hanno consegnato una nuova veste, un anello, un pugnale sacramentale e delle candele viola-nere.La veste è gialla-arancio. Orribile. Preferivo la mia veste lercia, grigia, stracciata addirittura. Forse perché ormai erano passati tre mesi. Tre mesi a servirlo, a prepararmi a lui, prima di divenire Iniziata. Iniziata Morn. La strada è tutta in salita.Ad ogni modo la cura del tempio e delle sue regole rimane vigente da far rispettare anche per me.Il saluto è A’Arie Era Vortha. Non chiedermi come ho fatto a ricordarlo perché non lo so. Cosa significa ancora non me lo hanno detto… Ma penso si intuisca.Il pugnale è l’unica arma per la mia difesa fisica. Le candele, se accese, provocano buio ma luce per me. Quindi posso sfuggire ai nemici o al pericolo. L’anello è un altro simbolo e segno della Stirpe di Morn. Sì, perché è così che si chiama quest’ordine.In questi tre mesi non sono riuscita a scrivere, troppo presa dalle mie mansioni. Però sono successe davvero cose strane……Intanto, la pazzia di Ayram si è concretizzata…Vence è a capo della Legione Oscura di cui già faceva parte. È l’esercito che protegge questi territori.E oggi, un mio confratello, Christopher, ha fatto ciò per cui fremo di raccontarti…Mi ha fatto accendere le candele a nord, a est, a sud e a ovest del tempio. Ogni punto cardinale dove dovevo accenderle aveva un mini altarino e ogni candela era diversa per colore, a rappresentare i quattro elementi della natura.A Nord la candela verde, a est la candela grigia, a sud la candela rossa, a ovest la candela blu. Terra, aria, fuoco e acqua.
Ha cominciato una serie di preghiere e nenie innanzi all’altare, ove disteso c’era il cadavere. Poi, si è provocato un taglio con il pugnale sacerdotale e ha fatto colare il sangue sulla bocca del morto… Ha invocato il Sommo un’ultima volta e… E il morto ha riaperto gli occhi… Era tornato in vita!

Non ci credo neanche se lo vedo! Vediamo che dice il prof, in merito…

Ho riportato pari pari la pagina a Marcus. Inutile dire che è curiosissimo, che vorrebbe cimentarsi assolutamente nella ricerca del saluto, il suo significato, la base linguistica… E non si è rivelato scettico – come invece avevo sperato – riguardo la resurgo mortis. Ci speravo perché per quanto sia una cosa interessante, di cui non custodiamo né scritti né prove concrete di attualizzazione, il solo pensiero di tale possibilità mi fa sentire i brividi lungo la schiena.

Concordo con il prof!!! Avrà una scrittura orribile e talvolta incomprensibile. Ma concordo con lui!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...