Sui colli antichi e lontano

Di giugno era scesa allor la notte immota

Con poche stelle ,  la luna remota,

Insonnoliti gli alberi languivano,e silenti

Ombre si destavano ai loro piedi dormienti.

Alla finestra sgusciai senza rumore

lasciando intatte le coltri nel candore;

E  qualcosa di fascinante ,solitario e strano,

Come un profumo di fiori dalle rive del lago lontano

Che nell’Elfica Patria s’ apre,e in piogge accese.

[…]

(J.R.R. Tolkien ,Racconti Ritrovati)

by

Mirmenel

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...